Un cliente felice è per sempre

Lo sai che uno degli aspetti per controllare se un business è solido e in salute è la durata delle relazioni che stabilisce con i suoi clienti?

Ebbene sì, mentre molti imprenditori si concentrano sulla continua acquisizione di clienti nuovi, la variabile da monitorare è, piuttosto, la soddisfazione dei clienti già acquisiti.

Una relazione duratura, in amore come nel business, è basata sulla felicità, e oggi vogliamo ragionare con te proprio su come rendere felici i tuoi clienti.

Come mantenere a lungo un cliente

Un cliente rimane con te sul lungo periodo perché, dopo il primo acquisto, è rimasto talmente entusiasta della relazione con la tua azienda che, quando avrà di nuovo bisogno dello stesso prodotto o servizio, tornerà di nuovo ad acquistare da te.

Hai letto bene: la soddisfazione sta soprattutto nella relazione, non (solo) nel prodotto che ha acquistato.

Un buon prodotto o servizio è la base di un buon business, ma non è sufficiente a fidelizzare i clienti. Oggi non basta più lanciare uno sconto generico uguale per tutti o prevedere una carta fedeltà: queste cose le fanno tutte le aziende. Oggi conta stupire e realizzare il famoso “effetto wow”.

Come realizzare l’effetto wow

La fidelizzazione passa attraverso una conquista continua e ripetuta, e ha l’obiettivo di farti ricordare e riscegliere. Non credere che servano investimenti enormi per stupire i clienti: il cosiddetto “effetto wow” (detto anche scambio in abbondanza, che significa che al cliente viene offerto più di quanto si aspetta) si realizza anche solo con piccoli gesti.
Philip Kotler, il vero padre del marketing, ha definito l’effetto wow contagioso perché quando hai un’esperienza che ti stupisce con un brand lo racconterai agli altri, parlando bene di quell’azienda. Spesso si pensa che questo effetto si possa creare solo con la parte visiva, attraverso una grafica curata o un packaging accattivante, ma non è l’unico modo.

Vendi online?
Inserisci nella scatola delle spedizioni dei piccoli omaggi: un gesto gentile rende l’esperienza d’acquisto subito più piacevole e sorprendente.

Hai un negozio fisico?
Fai uno sconto in casa, solo dopo che la persona ha scelto cosa acquistare. La sorprenderai e conquisterai piacevolmente.

Pensa anche solo a quanto fa un biglietto di ringraziamento personalizzato: dire grazie e mostrare gratitudine è la cosa più semplice ed economica che puoi fare e di cui troppo spesso ci dimentichiamo. Proprio perché non lo fa più nessuno, un biglietto, ancora di più se scritto a mano, può fare davvero la differenza.
E questo lo puoi fare anche sui grandi numeri, trovando un modo per automatizzare i ringraziamenti ai tuoi clienti.

A volte gli imprenditori hanno paura a spendere qualcosa in più, perché un imballaggio più curato ha un prezzo, i gadget hanno un prezzo, e le spedizioni pure… ma il valore percepito di un regalo è molto alto, e di sicuro ti costerà molto meno di una lunga campagna pubblicitaria!

Dare un omaggio insieme a un ordine

Tre esempi di aziende che curano la relazione con i loro clienti

Concludiamo raccontandoti tre esempi di aziende virtuose tratti dalla nostra esperienza lavorativa come coach di Imprenditori che cambiano, di settori e con pubblici molto diversi tra loro.

  1. Traslochi

Abbiamo suggerito a un’azienda che si occupa di traslochi di regalare ai clienti un portachiavi con un biglietto scritto e firmato a mano con gli auguri per la nuova casa. Essendo il servizio di traslochi non un acquisto ricorrente, il nostro obiettivo era quello di rimanere nella mente del cliente con un’esperienza curata e memorabile da ogni punto di vista e lasciando un segno tangibile alla fine del servizio. Il portachiavi, poi, essendo un oggetto di uso quotidiano, aiuta ancora di più a fissare il nome dell’azienda nella mente del cliente.

  1. Cibo per animali

Abbiamo invitato un’azienda che vende online cibo per animali a inserire una monodose di uno snack in omaggio all’interno dei pacchi degli ordini. Ricevere un regalo fa sempre piacere, e in questo modo si offre in più un assaggio di un prodotto nuovo, e si invoglia il proprietario a inserirlo a carrello nell’acquisto successivo. Questo “trucco” si può usare in diversi settori, non solo quello alimentare, ma anche, ad esempio, in quello della cosmetica.

  1. Telecomunicazioni

Offrire esperienze memorabili e stupire i clienti sembra più complesso quando si parla del settore B2B, ma anche qui è possibile studiare un modo per fare la differenza. Noi, ad esempio, stiamo aiutando un’azienda del settore delle telecomunicazioni ad aprire un nuovo canale di comunicazione con un target specifico a cui offriranno ogni settimana video tutorial che aiutano a risolvere determinati problemi tecnici.

Noi stesse come Imprenditori che cambiano abbiamo diversi modi per mantenere i nostri clienti felici: dalla creazione del Club, un’area riservata ad accesso chiuso con contenuti unici, alle Magic Box che regaliamo alla fine dei nostri eventi, fino ai regali di Natale, risorse online speciali con cui accompagniamo gli auguri di fine anno.

 

Il cliente soddisfatto è il primo passato, ma il cliente felice e innamorato di quello che fai è il carburante che allunga la vita del tuo business. Chiedici una business coaching per capire quali strategie usare per rendere anche i tuoi clienti più felici.

2 risposte

  1. Parole sante …..sono un venditore di infissi e cercherò di applicare già da domani invistri consigli
    Grazie buona domenica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cambiare

Il Magazine di Impreditori che cambiano

Cambiare

Il Magazine di Impreditori che cambiano.

Al suo interno trovi articoli, editoriali, interviste a imprenditori e spunti di riflessione utili a chi fa impresa e vuole capire come evolvere il proprio business e mantenerlo al passo con i cambiamenti.

Articoli correlati

Sunday Coffe

Iscriviti alla Newsletter

Ogni domenica mattina ricevi Sunday Coffee, il momento ideale per riflettere, leggere con calma e trovare ispirazioni per allenarti al cambiamento.