Seleziona una pagina

Il 99% delle volte che parliamo con un imprenditore di Funnel Marketing vediamo il suo sguardo perplesso osservarci come aliene provenienti dal pianeta Marte.
E come dargli torto?

Non si fa che un gran parlare di Funnel di Marketing ma sono poche le persone in grado di spiegare con un linguaggio semplice, senza tecnicismi e inglesismi di cosa si tratta davvero, a chi nella vita non si occupa di marketing online.

Quindi chi meglio di noi che siamo Funnel Coach, esperte di Funnel Marketing, poteva provare a spiegare cos’è questo benedetto FUNNEL?
Mettiti comodo e iniziamo il viaggio nell’imbuto che trasforma un anomimo visitatore in un cliente!

 

Ogni cliente che riuscirete a tenervi, sarà uno in meno che dovrete cercarvi”
(Nigel Sanders)

Funnel significa imbuto, ovvero un canale nel quale trasportare un utente verso il tuo prodotto o servizio. Durante questo viaggio sono molte le cose di cui ti devi assicurare:

  1. Punto primo devi fare in modo che l’utente raggiunga la destinazione (solitamente una pagina web) e per farlo atterrare nel luogo giusto devi stimolarlo con un messaggio accattivante che soddisfi un desiderio o risolva un suo problema. In pratica, devi generare traffico sulla tua pagina di atterraggio. Per generare traffico oggi le maggiori piattaforme sono Facebook e Google, il segreto è quindi investire, bene, in pubblicità online. Devi analizzare le caratteristiche del tuo pubblico, fissarti degli obiettivi di spesa per acquisire ogni contatto o vendita ed essere consapevole che il prezzo della pubblicità online è aumentato negli ultimi anni e salirà sempre di più nei prossimi.
  2. Secondo passaggio, devi essere in grado di catturare l’attenzione dell’utente sconosciuto con un messaggio fresco, che ti differenzi dalla concorrenza, con una promessa tangibile che arrivi dritto al punto e che lo porti a fare un’azione.

L’azione è la parola chiave del Funnel Marketing: durante il viaggio che l’utente fa sul tuo sito si troverà più e più volte stimolato a compiere un’azione, ad esempio quella di lasciare il suo contatto email o telefonico.

E da qui inizi a costruire il tuo prezioso tesoretto di contatti profilati, interessati alla tua proposta e che coltiverai nel tempo fino a portarli a completare un’acquisto. Ti manterrai in contatto con loro attraverso una sequenza di email che forniranno contenuti interessanti che nel tempo aumenteranno la fiducia nei tuoi confronti.

 

Sembra un gioco da ragazzi che ci vuole?

In realtà ci vuole e pure molto…convincere un visitatore a lasciarti un contatto non è affatto un gioco da ragazzi.

Innanzitutto devi costruire una strategia efficace che porti un visitatore ad affrontare il percorso, rispondere alle tue sollecitazioni e concludere con un acquisto o una richiesta di consulenza.

Per farti lasciare il contatto devi dare qualcosa che il tuo possibile cliente ritiene irresistibile e di vero valore. Nessuno ha voglia di essere bombardato di email, se un visitatore decide di farlo è solo perché si fida di quello che trova nella prima pagina del tuo sito e pensa che ci possa essere qualcosa di davvero interessante per se.
Il valore che puoi fornire si può tradurre in un video corso gratuito, un coupon con uno sconto, un libro, spese di spedizione gratuite, un report o una lista di informazioni irrinunciabili per il cliente target che vuoi raggiungere.

Il tuo primo obiettivo quando registri un video, scrivi un’email o un articolo? Non pensare ai tuoi obiettivi ma a quelli del tuo cliente.

Mettiti nelle sue scarpe e offrigli contenuti, spunti e riflessioni che possano davvero aiutarlo a intraprendere un viaggio che lo porti a soddisfare le sue esigenze.

Perché dovrei sbattermi nel costruire una strategia di funnel marketing?

Lo so che ti stai domandando se il gioco vale la candela, se costruire tutto questo abbia veramente un senso. Ti voglio dare le 7 ragioni per cui secondo noi non puoi fare a meno di una strategia di funneling nel 2018!

1. Il tuo sito vetrina attuale non ti porta contatti ma solo visite difficili da monitorare, convertire e continuare a coltivare.
2. Vendere al primo colpo è sempre più difficile, l’offerta è enorme in tutti i settori e le persone vogliono documentarsi prima di scegliere, le famose chiamate a freddo non funzionano più!
3. Hai bisogno di un sistema che approcci il cliente in più passaggi, fornendo informazioni e costruendo un sistema di fiducia che trasformi i più riflessivi in decisionisti.
4. Se non stabilisci un dialogo con il potenziale cliente è molto probabile che lo perderai per sempre.
5. La competizione è sempre più aggressiva, devi far emergere le tue differenze rispetto ai concorrenti.
6. La forma con la quale presenti la tua azienda online deve passare il tuo messaggio in modo chiaro e guidare il cliente a interagire compiendo delle azioni successive.
7. Il viaggio che crei online ti avvicina al cliente e accelera il processo di acquisizione contatti e conversioni in vendite.

Per iniziare, bisogna smettere di parlare e passare all’azione.(Walt Disney)

E quindi da dove parto?

Devi aver chiari gli obiettivi, quale cliente target vuoi attirare, quali sono i punti di forza e le differenze sulle quali vuoi puntare, chi sono i tuoi concorrenti e come ti puoi differenziare da loro.

Quali sono i problemi che risolvi o i desideri che realizzi e preparare un PIANO DI AZIONE concreto
che includa i giusti strumenti, i tempi e i risultati che vuoi raggiungere.

Se vuoi passare dalle chiacchiere ai fatti, scopri come iniziare subito a costruire la tua strategia di funnel di Marketing?